BELIGNI   LAZZERO
(Giove) 0/40

- detto anche Freccia e Il Macellaio -

Nato a Siena il 20 febbraio 1927
Morto a Siena il 25 giugno 2008 (vedi articolo di giornale)
E' esistito pure un cavallo omonimo (vedi)

1. 16 agosto 1954 DRAGO Saturnia
2. 2 luglio 1955 TARTUCA Rondinella
3. 16 agosto 1955 DRAGO Roburrina
4. 2 luglio 1956 DRAGO Roccalbegna
5. 2 luglio 1957 CIVETTA Capriola
6. 16 agosto 1957 CIVETTA Marta
7. 2 luglio 1958 LUPA Archetta
8. 16 agosto 1958 LUPA Archetta
9. 2 luglio 1959 CIVETTA Nottolina
10. 16 agosto 1959 CIVETTA Giacra
11. 2 luglio 1960 DRAGO Gaudenzia
12. 16 agosto 1960 DRAGO Capriola
13. 4 settembre 1960 ╣ AQUILA Tanaquilla
14. 5 giugno 1961 ╣ DRAGO Elena de Mores
15. 2 luglio 1961 DRAGO SalomŔ de Mores
16. 2 luglio 1962 CHIOCCIOLA Coraggio
17. 16 agosto 1962 ISTRICE Zaffira
18. 16 agosto 1963 PANTERA Daria
19. 2 luglio 1964 LUPA Dubba
20. 16 agosto 1964 ONDA Zaffira
21. 2 luglio 1965 ONDA Selvaggia
22. 16 agosto 1965 NICCHIO Sambrina
23. 2 luglio 1966 OCA Durinda
24. 17 agosto 1966 OCA Ercole
25. 2 luglio 1967 DRAGO Beatrice
26. 24 settembre 1967 ╣ LUPA Danubio della Crucca
27. 2 luglio 1968 CIVETTA Landolfo
28. 16 agosto 1968 CIVETTA Pasquino
29. 2 luglio 1969 BRUCO Ira
30. 16 agosto 1969 PANTERA Vandala
31. 21 settembre 1969 ╣ PANTERA Linda
32. 16 agosto 1970 CIVETTA Dahoman
33. 2 luglio 1971 CHIOCCIOLA Musella
34. 2 luglio 1972 OCA Panezio
35. 17 settembre 1972 ╣ SELVA Musella
36. 2 luglio 1973 CIVETTA Manon
37. 16 agosto 1973 CIVETTA Pancho
38. 2 luglio 1974 TARTUCA Rosalinda
39. 16 agosto 1974 ISTRICE Quebel
40. 17 agosto 1975 LEOCORNO Solange

╣ Palio straordinario.

  



Con Tavoletta (Claudio Milanesi) divide la peculiarietÓ di aver ricoperto al termine della propria carriera una carica all'interno di una Contrada. Fu infatti Mangino nell'Oca, sua contrada di nascita. Tavoletta fu invece Barbaresco dell'Aquila.





ALTRI CAPITOLI INERENTI

LE SCHEDE DEGLI ALTRI FANTINI
I FANTINI VITTORIOSI DI TUTTI I TEMPI
LE DATE DI NASCITA
LE STATISTICHE SULL'ETA'
PROCESSI E FATTI CURIOSI SUI FANTINI


     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena