GABBRIELLI   FRANCESCO
(Uccellino)

Nato a Pieve a Bozzone (SI) il 1° febbraio 1755 (vedi battesimo)

1. 2 luglio 1785 LEOCORNO Baio del Pievano di Tocchi
2. 17 agosto 1785 ISTRICE Sauro di P.Nardi
3. 2 luglio 1786 BRUCO Morello di G.Borselli
4. 2 luglio 1787 TARTUCA Baio di T.Palagi
5. 16 agosto 1787 ONDA Baio di T.Palagi



Stato delle Anime di S.Martino del 1767
Stato delle Anime di S.Martino, anno 1767

Debuttò in Piazza ne luglio del 1785 con il giubbetto del Leocorno, dando l'impressione di avere come unico scopo quello di far perdere il Palio a Dorino: partito in testa non pensò a vincere, ma aspettò che Dorino lo affiancasse e cercò inutilmente di farlo cadere sul tufo.
La sua carriera continuò sulla stessa falsariga: nei due Palii del 1787, in accordo con altri fantini, ne inventò di cotte e di crude sempre per ostacolare il grande Dorino.
Nessun cronista ci chiarisce del perchè di questa animosità di Uccellino nei confronti di Dorino, rimane il fatto che nella storia del Palio ben di rado si è assistito ad un così continuo e feroce accanimento per ostacolare un fantino, indipendentemente dal giubbetto indossato.

Aneddoto tratto da "Ora come allora" di E.Giannelli e M.Picciafuochi



(Archivio di Stato di Siena - Capitano di Giustizia 544)


Fantini Brava Gente


ALTRI CAPITOLI INERENTI

LE SCHEDE DEGLI ALTRI FANTINI
I FANTINI VITTORIOSI DI TUTTI I TEMPI
LE DATE DI NASCITA
LE STATISTICHE SULL'ETA'
PROCESSI E FATTI CURIOSI SUI FANTINI


     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena