LANDI   GIOVAN BATTISTA
(Granchio)

Figlio di Domenico Landi era probabilmente originario di Sinalunga (SI)

Non essendoci pervenuta una completa documentazione, non sappiamo quanti Palii abbia effettivamente disputato e vinto.

Gli vengono comunque attribuite pur essendo non comprovate queste vittorie:

2 luglio 1665 TORRE n.c.
8 giugno 1680 NICCHIO n.c.
2 luglio 1681 BRUCO n.c.
17 settembre 1683 NICCHIO n.c.
4 luglio 1684 TORRE n.c.
2 luglio 1685 TARTUCA n.c.

Secondo l'Anonimo, il Bandiera e il Gagliardi avrebbe vinto anche il Palio di luglio 1684 nella Torre e quello di settembre del 1685 nella Selva. Infine, secondo il Bandini avrebbe vinto anche il Palio di luglio del 1686 nella Giraffa.
Gli sono attribuite tre vittorie conseguite in occasione di Palii corsi nella Villa di Cetinale: il 21 settembre 1679 nella Chiocciola, il 27 settembre 1680 nel Bruco e il 23 settembre 1691 nel Nicchio.





E' stata la seconda moglie ad aiutarci a risalire alla sua vera identitÓ. Nel libro dei defunti di S.Martino, viene infatti riportato, accanto al nome Margherita, che morý l'11 agosto 1699, pure il soprannome del marito Giovan Battista Landi.
Ad avvalorare l'ipotesi che il Landi sia stato il fantino Granchio, sono state pure le sue prime nozze con Agata Rossi il 29 ottobre 1665, giusto pochi mesi dopo aver vinto il Palio nella Torre (territorio nel quale viveva), approfittando evidentemente di una maggiore disponibiltÓ economica.
Negli stati delle Anime di S.Martino si legge inoltre che era senese, che nacque intorno al 1639, che faceva il ciabattino e che viveva accanto all'Osteria del Montone.
Il suo nome Venne trascritto seguito dal soprannome, probabilmente per distinguerlo da un altro omonimo contemporaneo che abitava in S.Martino.


ALTRI CAPITOLI INERENTI

LE SCHEDE DEGLI ALTRI FANTINI
I FANTINI VITTORIOSI DI TUTTI I TEMPI
LE DATE DI NASCITA
LE STATISTICHE SULL'ETA'
PROCESSI E FATTI CURIOSI SUI FANTINI


     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena