Palio di Siena

 

             Il Palio.org i nostri collaboratori

   
 

Daniele Sasson

  


Daniele Sasson (Siena, 15-11-45) vive e lavora a Siena, dove svolge la professione di docente. Diplomatosi in Architettura presso l'Istituto Statale d'Arte della sua città ha frequentato le Accademie di Firenze e Roma. Inizia la sua attività, durante gli studi negli anni '60, occupandosi di pittura, fotografia e allestimenti scenici con importanti collaborazioni, in particolare quelle per la realizzazione di scenografie per il Teatro Comunale dei Rinnuovati di Siena.
Negli stessi anni ha svolto attività teatrale con il Piccolo Teatro della Città di Siena diretto da Margherita Sergardi.
Dalla fine degli anni settanta si è rivolto più intensamente al linguaggio fotografico collaborando con alcuni periodici ed approfondendo per la propria attività creativa tematiche originali e tecniche sperimentali. Dal 1964 ha allestito numerose mostre conseguendo consensi di critica e di pubblico; alcune sue opere sono presenti in collezioni private italiane ed estere, altre in collezioni pubbliche tra cui l’Archivio Fotografico Toscano, il Museo Ken Damy, il Museum fur Fotokopie di Mulheim-Ruhr, il Museo dell'Informazione di Senigallia, il Museo della Mail-Art Comune di Montecarotto, l'Archivio della Technical University of Nova Scotia-Halifax, il Museo del Centro Cultural de la Caja de Ahorros Valencia, Museo Internacional de Electrografia Universidad de Castilla-La Mancha.
Nel 1980 fonda a Siena il centro Culturale "IL PRISMAmultimedia", nel 1983 pubblica insieme al poeta senese Luigi Oliveto una libera traduzione del "Cantico dei Cantici" con nota introduttiva di Ferruccio Masini, nel 1984 cura un testo didattico sul linguaggio e la tecnica fotografica per il Sistema Bibliotecario Provinciale (Amm.ne Prov.le di Siena), nel 1989 lo stesso Ente pubblica "L'arte Schiacciabottone", un volume storico-critico sul fenomeno della Copy-art (prima ed unica raccolta organica sull’argomento pubblicata in Europa sino a tale data).
Dall'inizio degli anni '80 s'interessa ad esperienze di Copy-art e mail-art partecipando ad alcune importanti manifestazioni del settore in Italia e all'estero. Nel 1985 entra a far parte del gruppo bolognese PostMachina, nel 1986 è inserito nella sezione italiana della I BIENNALE DI FOTOGRAFIA D'ARTE E DI RICERCA organizzata dal GERMS a Parigi.
Nel 1987 organizza con il Patrocinio dell'Assessorato alla Cultura Amministrazione Prov.le di Siena, del Provveditorato agli Studi di Siena e del Comune di Siena, una manifestazione internazionale di mail/Copy-art per l'Anno Europeo dell'Ambiente, inaugurata nell'ottobre dello stesso anno a Siena con la partecipazione di 97 autori di 16 nazionalità europee ed extraeuropee.
Nel 1988 la sua opera Sindone Elettrografica viene selezionata per la 2BIENAL INTERNACIONAL ELECTROGRAFÍA Y COPY ART di Valencia. Nello stesso anno realizza un video storico-didattico dal titolo Monteriggioni e il suo territorio, divulgato in alcune scuole della provincia di Siena. Negli anni 1988 e 1989 collabora, per l'organizzazione espositiva, con La Sala da Tè di Urbino.
Nel 1993 rilancia l'attività del "IL PRISMAmultimedia" collaborando con singoli artisti, Enti pubblici ed Associazioni Culturali.





 

 

 

Tutto quello che non avreste mai saputo sul Palio di Siena su......   Ilpalio.org

 

   

     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena