Ritorno a Canti e stornelli
Trenta mesi che faccio il soldato (2009) - Marcello, Mario e Coro

Vai a presentazione Trenta mesi che faccio il soldato
Trenta mesi che faccio il soldato na’ letterina mi vedo arrivar. / A rapporto signor Capitano la licenza voglio domandar. / La licenza è pronta e firmata basta che torni da bravo soldà! / Glielo giuro signor Capitano Che ritorno da bravo soldà. / Quando fui vicino al paese campane a morto sentivo suonar. / Sarà forse la mia amorosa che ho lasciata sul letto ammalà. / Portantino che porti quel morto per piacere riposati un po’. / Io da viva non l’ho mai baciata, (Coro: sei stato un coglion) or ch’è morta la voglio baciar. / Ho scoperto il suo bianco velo era proprio il mio dolce amor, / con un pianto straziato e sincero l’ho baciata stringendola al cuor. / L’ho baciata sul suo dolce viso ancor caldo di un bianco color, / le sue labbra con un dolce sorriso profumavan di rosa e di fior. /