INCIDENTE DURANTE LA COSTRUZIONE DELLA CHIESA DI PROVENZANO


Adì 25 di Aprile 1604

Eustorgio già di Mastro Antonio già muratore morse il dì 24 dì detto essendo cascato dalle volte della Madonna di Provenzano* essendo di nostra Cura a Santo Giusto, et il dì 25 dì detto si seppellì a Duomo.


* MADONNA DI PROVENZANO = Il 2 luglio 1552, durante l'occupazione spagnola, un soldato tiròun'archibugiata ad una statuetta di terracotta smaltata, raffigurante la Madonna con Gesù morto sulle ginocchia, che era fissata ad un muro di una modesta casa del rione di Provenzano. La statuetta rimase quasi totalmente distrutta, eccetto la parte superiore dove c'era la Vergine. Da allora vennero accreditati poteri miracolosi a quell'immagine sacra e tanta ne fu la venerazione, che venne deciso di costruire un santuario che potesse contenere i fedeli che accorrevano a chiedervi le grazie. Il 20 agosto del 1595 iniziarono così gli scavi delle fondamenta della chiesa di S.Maria in Provenzano: il completamento della parte architettonica si concluse nel 1604, anche se i lavori di rifinitura e abbellimento durarono fino al 1611, quando il 23 ottobre la chiesa venne solennemente consacrata con la collocazione della Vergine di terracotta sull'altar maggiore.

Defunti di S.Martino

- libro 1323 -