- PROCESSI E FATTI CURIOSI CHE RIGUARDANO I FANTINI -

L'investimenento di un pedone da parte di Angiolo Giusti detto Ciocio






"Contro Angiolo del fù Domenico Giusti detto Ciocio domatore di cavalli nativo di Ambra e domiciliato in Siena, perchè il 5 del mese di Luglio 1791 correndo precipitosamente con un cavallo per la strada pubblica di Pantaneto, urtasse, e facesse cadere in terra l'Ebreo Sabato di Moisè Milano di Roma, che in tale occasione attraversava la strada antedetta, e nella caduta riportasse due forti contusioni sopra ai parietali del capo, chè subito lo costituirono in pericolo di vita, nel quale stato continuò fino al dì 9 Luglio detto..."


Archivio di Stato di Siena - Capitano di Giustizia 549 - pag.197 - 31 luglio 1791

     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena