- PROCESSI E FATTI CURIOSI CHE RIGUARDANO I FANTINI -

Sordo accusato di lesioni gravi colpose Ingiurie qualificate e resistenza a Pubblica Forza







Pasqualetti Leopoldo

Imputato per avere il giorno 2 agosto 1874 imprudentemente spinto alla gran carriera una cavalla da corsa da lui montata lungo la strada pubblica tra Volterra e Colle val d'Elsa, e per avere in tale circostanza urtato la ragazza Rinaldi Luisa, 7 anni, cagionandole varie lesioni, una fra le quali, cioè, frattura della clavicola sinistra che le impedì di avvalersi delle sue forze fisiche per oltre a giorni 30.
Tornando da una corsa svoltasi a San Marziale, presso Colle val d'Elsa, giunto che fu alle Gore Rosse, il Pasqualetti si espresse in questi termini: "- se oggi ci avevo corso io, vincevo il palio, il mio fantino non è buono a nulla - dopo di ché, innervosito, spinse alla carriera il cavallo di sua proprietà per cui investì la ragazza.


Archivio di Stato di Siena - Tribunale di Siena 321

     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena