- PROCESSI E FATTI CURIOSI CHE RIGUARDANO I FANTINI -

Il vagabondaggio del Burchielli






Adì 25 Ottobre 1846
Ieri sera dopo le ore sette gli Agenti della Forza Civile Torello Accorsi Luigi Unghero, e Giovanni Ricci, incaricati di perlustrare le taberne della città, sorpresero in quella, condotta da
Giuseppe Vanni in via Cartagine, i giovinastri sospetti in genere di furti,
Giuseppe Neri di Montegonzi
Giuseppe Gavazzi di Rapolano, e
Giuseppe Burchielli di Asinalunga.
Che essendo il Neri e Gavazzi infrazione alle ingiunzioni di sfratto da questa Città ed il Burchielli come ozioso vagabondo privo di mezzi da vivere, e inosservante ad economiche prescrizioni di cui è vincolato in Patria fu proceduto al di loro arresto e associazione in Carcere di Custodia.


Archivio di Stato di Siena - Atti Economici Governo di Siena 900 - n.2856

     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena