- PROCESSI E FATTI CURIOSI CHE RIGUARDANO I FANTINI -

Angelo Casagli e la falsa identitą






11 marzo 1843 - RAPPORTO GIORNALIERO DELL'ISPETTORE DI POLIZIA

Angelo Casagli giovine pregiudicato in materia di furti, dimorante in questa cittą, conoscendo di non potere essere ammesso al servizio Militare attesa di lui viziosa qualitą, si apprese nel perduto Settembre di mentir nome, ed ottenute colla coadiuvazione del Sensale di Cambia anch'esso pregiudicato
Angiolo Turini di Siena, le necessarie carte cantanti in testa del suo vivente fratello Agostino Casagli, di poco a lui maggiore, potč con questo essere arruolato alle Reali Bandiere in sgravio del Contingente della Comune di Gajole mediante il premio di cinquantacinque Francesconi.
Avuta comunicazione dei fogli costatanti il delitto suddetto, presentai fino di Jeri contro il Casagli e Turini la relativa querela per la falsitą e complicitą.


Archivio di Stato di Siena - Governo di Siena 355 - anno 1843

     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena