- PROCESSI E FATTI CURIOSI CHE RIGUARDANO I FANTINI -

Vincenzo Parigi e i furti degli orologi






4 gennaio 1835 - RAPPORTO GIORNALIERO DEL CAPITANO DI POLIZIA

Vincenzo Parigi recluso liberato dalla Casa di Forza di Volterra supposto autore dei furti ad uso di borsajolo accaduti recentemente in questa cittą, ma non potč rintracciarsi veruno delli orologi furtivi, ma avendo rilevato la Polizia che costui trovandosi nella Chiesa di S.Vigilio la sera de 31 Decembre scorso tentasse di rubare l'orologio al negoziante Sig. Salvatore Morelli, cui avvedutosene gli vibrasse uno schiaffo, e il Parigi si allontanasse senza far parola dal luogo ove era inginocchioni accanto allo stesso Sig. Morelli, ho presentato contro di lui relativo rapporto in Tribunale rilevando inoltre che corrispondono nello stesso Parigi le qualitą personali dell'individuo indicato dallo stampatore Ansano Baroni come sospetto di averle involato l'orologio nella chiesa che sopra la sera de 21 Decembre detto.


Archivio di Stato di Siena - Governo di Siena 347 - anno 1835

     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena