Mare

 

 

 

 

 

Mare

Soffiava una leggera brezza marina,

portando ai miei orecchi un tenue suono.

La riva era composta,

di bassi,

agevoli scogli.

Le onde cominciavano al largo e

 venivano avanti,

scivolando a fior d’acqua.

I gruppi di scogli bassi,

si inoltravano,

nel mare dove,

la loro resistenza,

alle onde,

lasciava in aria alti spruzzi,

simili a bianche mani levate a chiedere aiuto.

Durante il ripido istante in cui l’onda sferrava l’attacco,

gli scogli levigati e corrosi si erano nascosti nella candida spuma,

adesso,

emergendo a poco a poco dal mare,

luccicavano fra i resti dell’onda.

 

 

Virginia Papei       A PRINCIPINA AL MARE   

 

 



Il cielo

 

 

 

 

Il cielo

E’ un velo che culla la terra,

è un ruscello cristallizzato.

E’ un dipinto acquerellato,

è un film di ricordi.

E’ una coperta scura e

soffice ricoperta di stelle.

Il cielo è un tesoro,

è una cosa più bella dell’oro.

 

 

Virginia Papei



Poesia



Poesia

 

La Pace

 

E’ un bambino felice

che canta insieme ad una colomba.

La colomba

vola con un ramoscello e

nel buio più profondo

all’improvviso,

da niente,

 appare un piccolo fiore

che ha sempre il significato

“La Pace”.