- I LIBRI SUL PALIO E LE CONTRADE DI SIENA -
pagine a cura di Sergio Ghezzi e Orlando Papei

        La lunga avventura dell'editoria inerente al Palio e alle Contrade di Siena inizia nel lontano 1506 quando lo stampatore senese Simone di Niccolò di Nardo pubblicò "La festa che si fece in Siena a dì XV di aghosto MDVI" scritta da un anonimo fiorentino che, esprimendosi in versi endecasillabi, narrò la "caccia" fatta quell'anno descrivendo anche i costumi, i colori e le insegne di dodici delle attuali contrade compresa la "Contrada dello Zoccolo", oggi non più esistente e che forse riuniva i popoli del Bruco e della Lupa.
Dopo questa prima opera a stampa è iniziata una lenta, ma costante produzione di "Ragguagli, Relazioni, Diari e Memorie" che gli eruditi del Cinquecento, Seicento e Settecento davano alle stampe ogni qualvolta Siena era oggetto della visita dei governanti dell'epoca o per qualche avvenimento rilevante in onore dei quali venivano organizzati festeggiamenti e corse del palio. Anche le Contrade, con le famose "Stanze" cinquecentesche ebbero una parte rilevante in questa produzione a stampa; di queste noi ne citeremo solo alcune.
Poi, fin dai primi dell'Ottocento, accanto alla produzione tradizionalmente riservata agli eruditi, vediamo sorgere le prime pubblicazioni edite dalle contrade, in genere piccoli opuscoli, dati in omaggio ai propri Protettori e ai contradaioli in occasione della Festa Titolare. Giungiamo così al Novecento, il secolo delle grandi e prestigiose pubblicazioni che ancora oggi sono la base bibliografica per ogni ulteriore studio. Ai giorni nostri, una vera e propria ondata tipografica, prende in esame il Palio e le Contrade analizzandoli in ogni loro aspetto, da quello storico e iconografico a quello sociale e artistico, da quello fotografico a quello archivistico e bibliografico.
Ecco pertanto in queste pagine un elenco dei moltissimi libri che, pur non essendo esaustivo, rende comunque l'idea della vastità della produzione a stampa su questa nostra grande Festa.
Abbiamo volutamente omesso di citare gli innumerevoli saggi e articoli di autorevoli scrittori, apparsi nei più prestigiosi periodici, riviste e quotidiani sia nazionali che esteri, come il "Bullettino Senese di Storia Patria", la "Miscellanea Storica Senese", "La Diana", "La Balzana", il "National Geographic", l'"Illustrazione Italiana", l'"Urban Antropology", "Terra di Siena" e molte altre.
Un ringraziamento a tutti coloro che, a qualsiasi titolo, hanno contribuito a questa stesura, in particolare a Mauro Bruschettini, Andrea Corti, Roberto Filiani, Ettore Pellegrini e la Contrada Sovrana dell'Istrice.


Il Cinquecento, il Seicento, il Settecento

L'Ottocento

Le pubblicazioni dal 1900 al 1944

Le pubblicazioni dal dopoguerra al 1999

Le pubblicazioni dal 2000

Periodici di Contrada


     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena