- I DISEGNI DELLE VITTORIE DELLE CONTRADE -

4 luglio 1875




Corsero: Istrice, Tartuca, Civetta, Nicchio, Torre, Drago, Leocorno, Giraffa, Bruco, Pantera. Rarissimo “cavallino” che si trova a Firenze, tratto da collezione privata. La Torre, con Pilesse sullo Stornino del Pisani, vinse nettamente dopo aver staccato prima il Drago e poi la Civetta che rimase sempre seconda. Nella consueta prospettiva allungata della conchiglia di Piazza, l’autore propone alcuni degli elementi più classici: le guardie a cavallo vicino l’Entrone, altri gendarmi in pista e due alfieri esultanti uno della Torre e l’altro dell’Istrice. Originale, invece, la presenza di un tamburino nei pressi del verrocchio. All’altezza dei materassi si vede il fantino del Nicchio in piedi assistito da un contradaiolo: Girocche effettivamente cadde al secondo San Martino e come si intuisce dal dipinto corse con il braccio sinistro fasciato al collo per le conseguenze di una caduta durante la terza prova. L’unica imprecisione, di un’opera davvero splendida, riguarda lo scosso del Leocorno la cui caduta non risulta nelle cronache dell’epoca.


Collezione Privata fam. Moggi





     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena