- I DISEGNI DELLE VITTORIE DELLE CONTRADE -

28 settembre 1862




Corsero: Chiocciola, Oca, Nicchio, Pantera, Valdimontone, Istrice, Aquila, Onda, Lupa, Tartuca. Ricostruzione particolarmente imprecisa della vittoria di Bachicche, nell’Onda, nello straordinario del 28 settembre 1862. In quel Palio caddero alla mossa ben quattro contrade: Pantera, Valdimontone, Aquila e Lupa, il cui fantino rimase gravemente ferito. Nonostante ciò alcune di queste contrade vengono inserite nella corsa. L’Aquila figura ancora a cavallo, tra l’altro correva con un grigio; si scorge anche la caduta della Lupa. Si notano, inoltre, le cadute del fantino del Bruco e del Leocorno che addirittura non partecipava a quella carriera e che il pittore ha inserito al posto della Pantera e del Valdimontone. Dietro l’Onda vittoriosa, si scorgono, impegnati in uno scambio di nerbate, Oca e Nicchio. In realtà al terzo posto si piazzò l’Istrice che nel “cavallino” è all'ultimo posto impegnato in uno scambio di nerbate con la Chiocciola. La piazza è stranamente rappresentata senza palchi, curioso il particolare dei cappelli che volano in aria in segno di giubilo.


copyright Museo Contrada Capitana dell'Onda






     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena