- I DISEGNI DELLE VITTORIE DELLE CONTRADE -

19 agosto 1894 - Palio alla Romana - secondo premio




Corsero: Oca, Aquila, Bruco, Nicchio, Lupa, Onda, Chiocciola, Istrice, Giraffa, Drago, Leocorno, Civetta. Il 19 agosto 1894 venne organizzato un Palio alla Romana per celebrare la riapertura al culto della Basilica di San Francesco dopo i lavori di restauro. Vi parteciparono dodici contrade, divise in tre batterie. In finale arrivarono Oca, Lupa e Bruco che, con Fiammifero su Belfortina, vinse il "Palio buono", cosė le scarne cronache dell'epoche definirono il primo premio. La corsa di consolazione fu disputata dalle nove escluse dalla finale, una sorta di Palio "normale". Non ci sono giunte note di cronaca, sappiamo soltanto che vinse il Nicchio con Massimo Tamberi detto "Massimino I". La stampa proposta rappresenta con dovizia di particolari la piazza. Di rilievo il particolare dello steccato alternato a dei pannelli decorati. Bello il colpo d'occhio della piazza, con i cappelli e gli abiti multicolori di gran parte degli spettatori. Dietro l'Onda, ritratta in ultima posizione, si nota una strana macchia che sembrerebbe una sagoma di un altro cavallo, forse cancellato dallo stesso autore.


copyright Museo della Nobile Contrada del Nicchio



Chiesa di S.Francesco LA CHIESA DI S.FRANCESCO DURANTE I LAVORI DI RESTAURO





     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena