- I DISEGNI DELLE VITTORIE DELLE CONTRADE -

2 luglio 1894




Corsero: Onda, Chiocciola, Aquila, Bruco, Istrice, Drago, Torre, Civetta, Nicchio, Tartuca. Il Drago, con Tabarre vinse nettamente, sfruttando a suo vantaggio i vari incidenti occorsi alle altre contrade favorite. Partì prima la Chiocciola, ma dopo poche nerbate Tabarre prese deciso il comando senza mollarlo più. La Tartuca, con un primo cavallo, non girò a San Martino per le nerbate ricevute dalla Chiocciola, La Torre, con concrete possibilità di vittoria, cadde al secondo San Martino. L’Istrice si piazzò secondo con Fiammifero, che si distinse per le grandi nerbate distribuite agli avversari. Il dipinto proposto è bello e coerente con quanto accadde, gli unici errori riguardano l’Istrice che correva con uno storno e la Civetta che cadde al Casato coinvolgendo il Bruco che si vede col cavallo in ginocchio in piena caduta. Nelle retrovie anche lo scosso della Torre, staccatissima verso i materassi e la Tartuca che, come detto, non girò a San Martino. Curiosi i cavalli rappresentati con delle figure molte allungate.


copyright Museo Contrada del Drago




     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena