- I DISEGNI DELLE VITTORIE DELLE CONTRADE -

15 agosto 1871




Corsero: Valdimontone, Pantera, Giraffa, Leocorno, Aquila, Bruco, Lupa, Onda, Istrice, Oca. Nuova versione, con lo stile e la scenografia ormai consueta per l’Aquila, della vittoria dell’agosto 1871 con Mascherino sullo scosso Cavezza di Moro di Luigi Grandi. Permane, anche in questo cavallino, il dubbio sul colore del manto del barbero vittorioso ritratto ancora come grigio. Le fonti storiche sono contrastanti, così come i tre cavallini proposti, per alcuni Cavezza di Moro era un morello, per altri un grigio. Di certo il cavallo vinse anche nel luglio 1870 per il Bruco ed in quella occasione fu segnato come morello, ma “disegnato” nel relativo cavallino (cfr.) con il manto pomellato. Per finire, osserviamo che nella didascalia che accompagna il dipinto, il fantino era indicato con il cognome "Pavoli", anzichè Paoli, come da tutti conosciuto.


copyright Società Il Rostro





     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena