- I DISEGNI DELLE VITTORIE DELLE CONTRADE -

2 luglio 1911




Corsero: Aquila, Leocorno, Valdimontone, Torre, Chiocciola, Giraffa, Civetta, Tartuca, Lupa, Istrice. Bellissimo dipinto, preciso ed accurato anche nello stile, celebrante la storica vittoria della Chiocciola del luglio 1911. In quell’occasione la Contrada di San Marco rivinse dopo un digiuno che durava dal 1888, interrompendo un periodo nero costellato da cocenti e frequenti delusioni. E’ il famoso Palio preceduto dal “ripescaggio”, da parte delle donne della contrada, della statua di Sant’Antonio finita nel pozzo dopo una purga del 1896. Il dipinto “racconta” l’arrivo delle prime cinque contrade, con la Chiocciola che andò a precedere la Tartuca, con Testina, i cui tentativi di ostacolare l’avversaria risultarono vani. Nelle posizioni di rincalzo i due storni del Valdimontone e della Torre, il cui fantino è impegnato in uno scambio di nerbate con quello dell’Istrice. In pista è raffigurato anche il cane che un tartuchino, tale Piaccina, introdusse in pista nel disperato tentativo di fermare la corsa di Nappa e Stella. Di grande pregio il tripudio di bandiere che domina lo sfondo, con l’alzata di un alfiere vittorioso e le altre contrade che accorrono a rendere omaggio. Bello anche il particolare del pubblico assiepato sui balconi al Casato.


copyright Museo Contrada della Chiocciola





     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena