- Cronache seicentesche -


In queste pagine sono riportati due episodi, frutto di pura fantasia, tratti dal manoscritto di Alessandro Bandiera, consultabile presso la Biblioteca Comunale di Siena, collocazione A VII 30, intitolato: Memorie dei Palii vinti dalle contrade nella Piazza del Campo di Siena dall'anno 1650 all'anno 1849.






2 luglio 1664

Si fece il Palio con 22 Contrade, nel quale nella terza girata cadde Bacchino Fantino della Civetta, ed il cavallo scosso arrivò il primo a vincita di palio. La Lupa essendo arrivata seconda lo pretendeva, ma il Principe Mattia decise che vince il palio il cavallo, e non il fantino e così fu dato alla Civetta.

2 luglio 1675

Essendosi presa a contesa la Contrada di Spada Forte con i giudici, i quali non avevano potuto decidere, se nella corsa del 2 luglio del detto anno avesse vinto Ella oppure la Lupa, in pena del di Lei ordinamento fù deciso, che mai più potesse corerre in Piazza; e siccome Le di Lei aggregate la Vipera cioè, l'Orso, il Gallo, il Leone, e la Querce si erano poste a difendere le sue parti, così furono tutte comprese alla sudetta soppressione, e mandate le loro Bandiere a Provenzano, ridotte in conseguenza le Contrade a N°17.


     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena