Home

Introduzione

La scuola rurale a Quercegrossa

Le sedi scolastiche

Le maestre

Le pagelle

La signora Grassi e le sue recite

Tempi nuovi

Varie

Racconto Periccioli

Commedia Chiantini

CAPITOLO X - LA SCUOLA

Cecco e Meo
Una commedia scolastica della maestra Chiantini interpretata da Pierugo Buti e Armando Losi e rappresentata nei locali della Società.
Nota: ho modificato la scrittura di quel tempo delle voci del verbo avere: ài in hai e ò in ho.

Meo - Cecco
Cecco - ....Meo
Meo - Io ci sono
Cecco - .......anch'io
Meo - Allora ci siamo
Cecco - .................... staremo
Meo - Cecco
Cecco - ...................
Meo - Sei contento?
Cecco - ..................tu?
Meo - Anch'io
Cecco - .......... contenti
Meo - Pare di si.
Cecco - ...................davvero?
Meo - Davvero
Cecco - ........... mano
si stringono la mano
Meo - E dire ....
Cecco - ......ieri
Meo - Eravamo
Cecco - ........eravamo
Meo e Cecco - Due ciabattini!!!
Cecco - E oggi
Meo - .........siamo
Cecco - Siamo Meo e Cecco ...... due signoroni
Meo - E dire che ieri a quest'ora si batteva la suola e si tirava lo spago
Cecco - ..... tira
Meo - Batti, batti, pesta, pesta
Cecco - ....... tira
Meo - E stasera invece si pestano le piume del letto dell'Albergo del Buon Riposo Cecco - ......Riposo
Meo - Cecco
Cecco - ...........Meo
Meo - sei contento?
Cecco - ............. tu
Meo - anch'io
Cecco - ..............contento
Meo - Pare di si
Cecco - .............davvero
Meo - davvero
Cecco - ......... la mano
si stringono la mano
Meo - Ci voleva proprio quel terno al lotto ..sennò...
Cecco - ....... batti
Meo - Tira, tira, tira
Cecco - ....... davvero
Meo - Ma dimmi Cecco come facesti a ricavare così bene i tre numeri? Avevamo giocato tante volte senza vincere mai niente
Cecco - ....... 90 punti
Meo - E tu coll'uno, col 20 e il 90 ci hai giocato un terno secco, non è vero?
Cecco - .............secchissimo
Meo - Che il governo però ci ha pagato
Cecco - ......grassissimo
Meo - Evviva dunque la scarpa dei 20 buchi
Cecco - ........ad uno
Meo - Pensa se tu ti fossi sbagliato anche di un solo punto non si vinceva nulla capisci
Cecco - ................fortuna è
Meo - Evviva dunque la fortuna
Cecco - .............. evviva
Meo - Cecco
Cecco - ...........Meo
Meo - Sei contento?
Cecco - ...........tu
Meo - Anch'io, tanto tanto
Cecco - ................davvero
Meo - Davvero
Cecco .........abbraccio
Meo - Eccolo
si abbracciano / O Cecco
Cecco - ....Meo
Meo - Lo sai dove siamo
Cecco - ....qui
Meo - Ma dove qui
Cecco - ..............Milano
Meo - lo so ma ora dove siamo
Cecco - .........letto
Meo - E il letto dov'è
Cecco - ....camera
Meo - E la camera
Cecco - ..................albergo
Meo - Bravo Vedi se se hai capito? Ma se l'ho sempre detto che tu sei tanto intelligente
Cecco - ............... dunque
Meo - Dunque volevo dire che giacché siamo nell'albergo del Buon Riposo si potrebbe anche riposare
Cecco - ............cioè
Meo - Cioè si potrebbe dormire
Cecco - ....ma
Meo - Allora buonanotte
Cecco - ....Meo
Meo - Oh
Cecco - ....senti
Meo - Che vuoi
Cecco - .....lo so
Meo - Allora lasciami dormire
Cecco - ....sai
Meo - Niente ti pare
Cecco - Buona notte
Meo - Buona notte
Cecco - .......Meo
Meo - Uhm
Cecco - .......Meo
Meo - Ma che vuoi
Cecco - .......sai
Meo - Che cosa?
Cecco - ..............dormo
Meo - Eh! Me ne accorgo. Ma perché?
Cecco - ...................dico ecco
Meo - Allora lasciami dormire
Cecco - .............. anche tu
Meo - Dunque buona notte per davvero
Cecco - .... Meoooo
Meo - Oh! Ma insomma
Cecco - .....svegliato
Meo - Ma insomma si può sapere che cosa vuoi
Cecco - ........nulla
Meo - E allora perché mi chiami e mi svegli
Cecco - .......perché...
Meo - Insomma io voglio dormire sai e tu non mi svegliare hai capito?
Cecco - .......capito
Meo - Questa è bella. Io ho pagato per dormire capisci e voglio dormire
Cecco - ...........capisco
Meo - E poi sono stanco e ho bisogno di riposare l'intendi
Cecco - .........intendo
Meo - O vediamo. Dunque buona notte e guai a te se hai il coraggio di svegliarmi un'altra volta
Cecco - .........Meo
Meo - Oh! Ma che c'è... Diamine sono tutto bagnato. Per bacco barile ma qui ci piove ..questa è bellina davvero... è proprio un bell'albergo questo, col soffitto sfondato. Ma pioverà solamente qui... Cecco... o Cecco. Dorme finalmente e ora come faccio, io voglio dormire. Chiamerò i camerieri. Si vattelapesca dove saranno, dormiranno tutti come ghiri e poi quando li ho chiamati che mi possono dire? mi diranno........ se piove apra l'ombrello. Tò.. giusta... hanno ragione, sicuro tò, se piove si apre l'ombrello ed io aprirò per l'appunto l'ombrello (apre l'ombrello). Questa è proprio carina. Si è mai visto andare a letto con l'ombrello aperto! Fortuna che non mi vede nessuno
Cecco russa
Ohe! che musica è questa. Non ci mancherebbe altro che quello cominciasse a russare. Cecco... O Cecco...Russa più forte. Ora si che si va bene, ci mancava proprio questo. Ohe! Cecco...(Pare un contrabbasso scordato, ora non posso dormire davvero) Cecco!!!!! Ora si che ci dà dentro davvero.. pare una canna d'organo....O come posso fare a farlo smettere! Oh che bella idea /prende la bottiglia/ ma sicuro /versa l'acqua/ un pò di rinfresco gli farà smetter questa musica.... Poi si capisce mi caccio sotto e faccio finta di dormire così lui non sospetta di niente... tieni rinfrescati /getta l'acqua/
Cecco - ...........ecco fatto
Meo - Ahi! Ma insomma non mi giova più nemmeno l'ombrello
Cecco - ..........ride/
Meo - Tò. Cecco.... O che fai lì con l'ombrello aperto? (ah ho capito gli ho tirata l'acqua sul viso e lui ha creduto che piovesse.
Che imbecille /ride/
Cecco - ... ridi
Meo - E tu Cecco perché ridi
Cecco - ..... di te
Meo - ed io di te
Cecco - .......aperto
Meo - E tu perché tieni l'ombrello aperto /ride/
Cecco - ............piove
Meo - E io perché qui ci piove
Cecco - .............davvero
Meo - E se ti assicurassi che è qui che piove davvero e costà no.
Cecco - ................dire
Meo - Ah! /ride/ aspetta che te lo dico anch'io
Cecco - ....faccia
Meo - Te l'ho tirata io
Cecco - ... a te
Meo - Oh! Davvero!
Cecco - ..........davvero
Meo - O Cecco... lo sai chi siamo
Cecco - .. ciabattini
Meo - Noe!
Cecco - ...signoroni
Meo - Macché
Cecco - ...siamo
Meo - Te lo devo dire
Cecco - ............si
Meo - Siamo due imbecilli
Cecco - ................tu
Meo - Anche io
Cecco - ...fratelli
Meo - Pare di si
Cecco - .........abbraccio
Meo - Che imbecilli /si abbracciano.




Cliccami per ritornare all' Inizio pagina

Fine Capitolo X "La Scuola"