AL CONCERTO DI GIANNA NANNINI

Racconto di Emanuele Losi, torraiolo DOC, nato in Salicotto che vive adesso in Germania.
Alcuni anni or sono, Gianna Nannini, si recò a Düsseldorf in Germania per un concerto.
Naturalmente sapevo che lei appartiene all'Oca e così pensai di andare a vedere questo concerto per farle uno scherzo.
La maggioranza del pubblico era italiana e come è usanza, venivano gettati sul palcoscenico in segno di riconoscenza, dei fiori ed altri oggetti ed io ne approfittai per lanciarle un fazzoletto della Torre, che mi ero portato con me.
Lei lo raccolse e quindi urlò al microfono le seguenti parole: << torraiolo vieni su, chi sei? >>.
Salii quindi sul palcoscenico e ci abbracciammo.

Terminato il concerto mi invitò al bar dell'Hilton e naturalmente ne approfittammo per parlare di Palio. Si ricordò pure di me poichè durante i Campionati Mondiali del 1990, quando lei era in TV con suo fratello Alessandro in qualità di ambasciatori del Calcio Italiano, gli spedii un Fax.
Mi ha raccontato che quando lo lesse rise molto e si domandò: chi sará questo dannato Terraiolo?
Nel fax c'era infatti scritto soltanto: " Gianna stai zitta. Evviva la Torre.".


       

     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena