CRONACA DEL PALIO DI SAN PIETRO DI ABBIATEGRASSO (MI)
Lunedì 12 giugno 2012
Testo e foto di Roberto Parnetti



    
La pista impraticabile e una falsa partenza


E’ la Contrada Piattina, con il fantino Bastiano Sini sulla purosangue inglese di 5 anni Pasqualina (unica femmina tra il lotto dei cavalli partecipanti), la vincitrice della 33.ma edizione del Palio di San Pietro che si è corso, ieri (lunedì 12) dopo che la pioggia aveva costretto gli organizzatori ad annullare la manifestazione domenica 11 al termine della sfilata del corteo storico.
A dirigere la corsa il castiglionese Davide Busatti che è stato costretto ad annullare 5 partenze prima della mossa valida.
L’ordine delle contrade, estratto a sorte prima della gara, vedeva allo steccato interno la Contrada Sforza con Marco Giusti detto “palloncino” su Red Nek (5 anni), la Contrada Piattina con Sini, la Contrada Nuova Primavera Cervia con Alessandro Chiti detto “voragine” su Vitalità (6 anni), la Contrada Legnano con Franco Casu detto “spirito” su Coiba (5 anni) e la Contrada Gallo con Alberto Ricceri detto “salasso” su Frank (10 anni).
Come già anticipato ci sono volute 5 false partenze prima della mossa valida che vedeva lo scatto imperioso di Sini tallonato da Chiti, Giusti, Ricceri e Casu.
Per tutti i 5 giri previsti dal regolamento le posizioni sono rimaste pressoché immutate con Sini che andava a tagliare il traguardo in solitario per la gioia dei contradaioli giallo-rossi.
Il Capitano Nedda Barbieri poteva così ritirare il Palio consegnato dal Sindaco Pierluigi Arrara e dal Presidente dell’Associazione Amici del Palio di Abbiategrasso Tiziano Perversi che ha saputo gestire in maniera ottimale la manifestazione nonostante l’inclemenza de tempo.

    
L'arrivo e la premiazione



     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena