- CRONACA DEL PALIO DEL 16 AGOSTO 1837 -



Vinse il Nicchio col cavallo morello di Giuseppe Ciaramelli correndosi Folaghino di anni 14. La Giraffa e la Chiocciola caddero al canape, e questa non f¨ pi¨ capace di corerre. Dalla buona mossa f¨ primo l'Istrice, che a S.Martino f¨ passato dal Leocorno: entr˛ poi prima la Torre che f¨ passata alla Fonte dal Nicchio, che si mantenne sempre primo, e vinse il palio ad onta delle nerbate ricevute dalla Torre, che a vincita di palio gli era cosý vicina, che credensi la vincitrice. Dimostr˛ pretenzione, e vi corsero dei pugni: ma il Drappello f¨ giustamente consegnato al Nicchio, che port˛ alla sua Chiesa in mezzo alla milizia a scanzo di qualunque inconveniente: Il Montone cadde a S.Martino nella prima girata, e l'Oca nerb˛ la Pantera.


Tratta da: Le Carriere nel Campo e le feste Senesi dal 1650 al 1914 di Antonio Zazzeroni

     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena