- 14 settembre -

2000: venne giustiziato Derek Rocco Bernabei





  
Il 14 settembre del 2000 venne giustiziato in Virginia con un'inezione letale, Derek Rocco Bernabei.
Di origini senesi, era accusato di un omicidio del quale si era sempre professato innocente.
Essendo passato qualche anno dalla condanna a morte e approssimandosi la sua esecuzione, il caso cominciò a crescere di notorietà.
Barnabei, richiese con insistenza un esame del DNA che fu sì effettuato, ma i cui risultati svanirono misteriosamente, per poi ricomparire molto tempo dopo.
Si presentarono testimoni che affermarono di essere stati spinti a rilasciare deposizioni sfavorevoli a Barnabei. Uno di questi fu il penalista Alan Dershowitz, che si offrì volontariamente per la difesa definendo quanto avvenuto “uno dei più grossi errori giudiziari mai visti”.
Emerse tra l'altro che gli esami del DNA, che secondo la difesa del giovane avrebbero potuto scagionarlo, non erano più utilizzabili in sede processuale, a causa delle tortuosità del sistema giudiziario della Virginia nell'ambito della procedura penale.
Ancora una volta la giustizia sommaria che vige negli Stati Uniti, prevalse: è inaccettabile che un Paese che si dichiara civile, usi questi metodi barbari che da noi in Toscana furono aboliti nel 1786 da Leopoldo II di Baviera, che evidentemente era molto più illuminato dei presidenti americani di entrambi gli schieramenti.




     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena