- 8 luglio -

1913: il servizio automobilistico Arezzo-Siena




La Camera di Commercio di Siena - Cliccare sull'immagine per ingrandirla


  
Anche con il fine di ottenere un contributo, l'8 Luglio 1913 la Camera di Commercio indirizzava al Sindaco di Siena la seguente corrispondenza: “Domenica prossima 13 corrente il Sotto-segretario di Stato ai Lavori Pubblici, accompagnato dalle Autorità della Città e Provincia di Arezzo, inaugurerà il servizio automobilistico Arezzo-Siena assunto dalla Ditta VELOX di A.Prosperi”.
Per l’occasione la Camera di Commercio organizza un banchetto “…da tenersi nel salone dell’edificio Camerale, che sorpasserà il numero di cento coperti […]”.
Le Autorità senesi sono invitate a recarsi ad Arezzo nella sera stessa del 13 corrente, ove sarà loro offerto altro banchetto”.

Nel fascicolo c’è una copia del “Giornale d’Italia” – Roma 18 Luglio 1913 - dove è pubblicata nella sua quarta edizione dedicata alla Toscana, una dettagliata e gustosa cronaca dell’avvenimento, fatta dal suo corrispondente da Arezzo, certo Andrea Pasqui.
“…Il servizio automobilistico Arezzo-Siena abbrevia il percorso di più di ottanta chilometri.
Per andare e venire dalle due città bisognava andare prima a Firenze o a Chiusi, e da qui a Siena, percorrendo così i due lati di un triangolo.
Oggi si va in linea retta. Di più c’è un risparmio di tempo: prima occorrevano sei ore circa, oggi due ore e mezzo; e c’è anche un notevole risparmio di spesa.
E’ stata dunque rigorosamente applicata la legge economica, del maggiore resultato, col minimo dispendio.”




Archivio di Stato di Siena , Camera di Commercio, anno 1913, n. 193

     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena