- 29 luglio -

1985: morý il centauro Lorenzo Ghiselli




foto di Davide Malavasi



  
Dopo oltre tre mesi dall'incidente avvenuto durante la prima prova delle 500 per il motocampionato italiano, Ŕ morto la scorsa notte al policlinico di Siena Lorenzo Ghiselli, 31 anni, giÓ campione nazionale nel 1984.
Nella rovinosa caduta Ghiselli, che correva con la Suzuki, senza tuttavia far parte della squadra ufficiale, riport˛ la frattura della prima e della seconda vertebra cervicale, restando paralizzato.
Dopo un primo periodo, durante il quale il fisico dell'atleta aveva reagito positivamente, lasciando qualche speranza, erano intervenute negli ultimi giorni complicazioni polmonari e cardiocircolatorie.
Domenica notte la crisi decisiva che il pilota non Ŕ riuscito a superare. Ghiselli correva in moto con i colori del "Bruco", la contrada senese in cui era nato.
Il pilota lavorava come commesso al monte dei Paschi di Siena. Aveva cominciato a frequentare il mondo delle corse come meccanico: con vecchie motociclette da lui stesso rimesse in sesto partecipava alle gare domenicali in Toscana.
Negli ultimi anni si era per˛ affermato anche a livello nazionale.

www.larepubblica.it

     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena