- 20 maggio -

1870: Associazione Provinciale tra gli Impegati Comunali







  
Con una circolare del 20 maggio 1870 Giovanni Battista Basili, segretario del Comune di Siena, Lupo Brogiani, segretario dei Comuni di Sovicille e Monteroni, Enrico Fabbri, segretario del Comune delle Masse di Siena, Pietro Cinughi de' Pazzi, ragioniere capo del Comune di Siena, e Cesare Bartalini, segretario del Monte dei Paschi, invitarono i colleghi segretari e impiegati nei Comuni, nelle opere pie e nelle istituzioni dipendenti dai Comuni esistenti nella provincia di Siena ad associarsi in un sodalizio.
La costituenda Associazione, che si sarebbe ispirata a quanto previsto dallo statuto per l'“Associazione dei segretari e impiegati comunali del Regno d'Italia”, approvato il 4 settembre precedente a Lodi, avrebbe avuto lo scopo di “migliorare la classe di detti impiegati”, nonché “le condizioni del pubblico e dell' amministrazione dello Stato, semplificando il servizio”.
L'Associazione provinciale senese venne formalmente costituita il 14 agosto 1870 ma ebbe breve vita, tanto che l'anno seguente essa appare di fatto già inattiva.
A impedire la riuscita dell'iniziativa fu quasi certamente la prematura scomparsa del suo principale promotore, il giovane e intraprendente segretario comunale di Siena Giovanni Battista Basili, il quale, deceduto trentacinquenne il 9 luglio 1970, neppure aveva potuto veder sorgere quel sodalizio cui sembra che tanto avesse tenuto.


     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena