- 16 maggio -

1920: vennero abbattute le mura di S.Prospero





Un villino in costruzione in viale Toti: siamo nel 1924


  
Il 16 maggio 1920 vennero iniziati i lavori per l'abbattimento delle mura presso il "giuoco del pallone", per consentire l'accesso al nuovo quartiere di S.Prospero, che nelle intenzioni iniziali sarebbe stato idoneo ad accogliere gli abitanti provenienti dai fatiscenti edifici di Salicotto.
La realizzazione di case popolari che sarebbero dovute sorgere coś vicino all'elegante passeggio della Lizza, avrebbero peṛ declassato la zona.
Per ovviare a tale inconveniente ed ai contrasti che ne seguirono, una commissione del Consiglio Superiore per l'Antichità e le Belle Arti, stabiĺ vincoli estetici coś precisi, da far perdere ai nuovi quartieri le caratteristiche di edifici popolari e rimandando di fatto il problema del risanamento di Salicotto.



     per tornare alla pagina iniziale del Palio di Siena